COME COMPORTARSI IN CASO DI DECESSO

1. Primi passi
In Ticino i decessi avvengono sovente all’interno di strutture medicalizzate dove generalmente il personale infermieristico si attiva per approntare i primi accorgimenti per la cura del corpo di un defunto. La persona deceduta viene quindi spostata in luogo di attesa, quale camera mortuaria all’interno della struttura o in ambienti refrigerati per la conservazione. È corretto che al defunto si pratichi un bendaggio per bloccare e chiudere la bocca, così facendo infatti si evitano problemi nel caso si voglia presentare la salma. Nel caso il decesso dovesse avvenire all’interno delle mura domestiche la prima cosa da fare è chiamare un medico per quella constatazione che, in ospedali, case per anziani, ecc. viene di fatto effettuata automaticamente ma che al di fuori di queste strutture è necessaria prima dell’intervento delle onoranze funebri anche perché lo stesso potrebbe richiedere in casi ritenuti necessari l’intervento dell’organo giudiziario cantonale.

2. Scelta delle onoranze funebri
In Ticino vi sono aziende di onoranze funebri in ogni angolo del Cantone. Di conseguenza la scelta a volte è facile per quanto riguarda la sua reperibilità ma difficile per la sua quantità.
Noi vi consigliamo di valutare attentamente le vostre necessità e quindi rivolgervi a quelle aziende che secondo voi possono darvi delle garanzie di serietà e professionalità. Ricordatevi che tutte le aziende abilitate dal Dipartimento di sanità e socialità possono operare sull’intero territorio cantonale, quindi non sempre il più “vicino” è il migliore.
La scelta deve essere vostra non fatevi influenzare da terze persone, il funerale lo dovrete decidere voi secondo i vostri desideri e secondo le vostre possibilità. Chi vi indica un nome poi però non interviene più, giustamente, nelle concrete decisioni organizzative, ecco perché in quei frangenti dovete prendervi il vostro tempo e spazio, non c’è fretta. Diffidate da quel personale impiegato nelle strutture ospedaliere che impone direttive o nominativi, voi avete il potere decisionale ed in Ticino non vi possono essere ne monopoli ne appalti per quanto riguarda questa professione.

3. 24 ore su 24
La morte giunge ad ogni ora e ogni giorno è normale quindi che le imprese siano disponibili sempre, è pur vero che comunque vi sono degli iter organizzativi e pratici che possono essere risolti solo in determinati momenti. Prima che l’impresario possa intervenire concretamente alla preparazione della salma vi è la necessità che un medico allestisca l’attestato di decesso. Uffici, municipi, ecc. sono disponibili solo negli orari diurni e quindi è possibile fissare date e orari solo in quei momenti, i quotidiani chiudono l’accettazione di annunci funebri verso le 2100, ecc. Vi sono poi delle lacune a livello di infrastrutture ospedaliere per una discreta conversazione e discussione, infatti non sempre è disponibile un luogo un angolo intimo dove poter relazionare senza essere disturbati o comunque, come capita, evitate di dover organizzare un evento così importante nella vita di ogni individuo, in un corridoio d’ospedale oppure in una caffetteria.
Quindi prendete il vostro tempo, fate la vostra scelta sull’impresa da chiamare, cominciate a riflettere su cosa volete chiedere all’interlocutore che avrete di fronte, mentre il personale medico procederà come spiegato al punto 1.
Una volta fissato un incontro e il luogo, vi consigliamo presso gli uffici dell’impresa o a casa vostra, organizzate alcuni dati anagrafici della persona deceduta e preparate i vestiti che voi volete o che lui avrebbe voluto indossare.

4. Organizzazione
Se avete scelto un professionista, egli saprà guidarvi in tutti i processi necessari per la realizzazione di una cerimonia come desiderate. L’importante è che siate informati su tutti i vari “passaggi” che saranno effettuati, se avete dubbi, ponete quesiti. Il decesso di un proprio caro è un’esperienza dolorosa nella nostra vita, cercate comunque che almeno il funerale sia un momento da ricordare con dignità ed orgoglio e che quindi sappiate con chiarezza cosa è stato fatto.

5. Costi
Purtroppo anche in questo frangente della vita si è confrontati con il quantificare una prestazione. Il professionista che avrete scelto saprà darvi le giuste indicazioni anche in questo senso e vi permetterà di esaudire i vostri desideri e risolvere le vostre necessità anche con una corretta informazione sui costi.

6. Cosa succede dopo
Una volta terminato il funerale vi è una sequenza di atti burocratici da risolvere e anche in questo caso vi consigliamo di affidarvi alla professionalità dell’impresario scelto, il quale vi informerà pure sulle possibilità di sistemazione del loculo o del sepolcro.

7. Conclusione / Soddisfazione
È difficile essere soddisfatti quando si è stati confrontati con la perdita di una persona cara, ma se riflettete è forse ancor più importante proprio perché organizzare una cerimonia di commiato è l’ultimo gesto concreto che potrete rivolgergli. Soddisfazione è da intendere che con gli anni certamente vi ricorderete dei momenti felici trascorsi in vita con il caro estinto, ma rifletterete pure sulla cerimonia, l’estremo saluto dovrà essere rammentato con serenità e con la consapevolezza di aver fatto il meglio per qualcuno di speciale.
Questo sarà possibile solo se avrete fatto la giusta scelta iniziale usando quindi, in un difficile momento, la razionalità e ponderando bene quali sono i valori e i parametri da prendere in considerazione per la selezione dell’impresa di onoranze funebri.